"Laboratorio di Quartiere; obiettivo Inter-Azione" 2018/2019, è un progetto sostenuto con i fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese



Informatica di base
Informatica Intermedia
Inglese
Maglia e cucito creativo
Merletto a tombolo
Pittura ardesia mat. vari
Riciclaggio Artistico
Taglio e cucito



Soci
Accesso internet assistito
Biblioteca di quartiere
Cammino per la salute
Gruppi a teatro
Incontri a tema
Teatrale
Rassegna letteraria
Volontariato ambientale
MotoMito 2017
AutoMotoMito 2018


-Intervista a S.Sciano'
-Intervista a A.Sessarego



I nostri vicini che vengono da lontano

I NOSTRI VICINI CHE VENGONO DA LONTANO

evento finale:
"GRAN BAZAR DELL'ACCOGLIENZA"


 

PERCHE' QUESTO PROGETTO . . . IN PERIFERIA . . .

Le iniziative cosiddette "interculturali", di conoscenza e valorizzazione delle culture delle persone immigrate e delle associazioni di migranti, sono promosse in maniera esemplare, anche dalle Amministrazioni pubbliche, nel centro città di Genova e sono peraltro molto partecipate; ma, a nostro avviso, è nella vita quotidiana, specie delle periferie, che occorre creare delle opportunità di incontro e partecipazione tra i cittadini italiani ed immigrati di altre nazionalità, per contrastare pregiudizi e diffidenza.

Nel nostro quartiere, l'arrivo di famiglie di immigrati sta avvenendo in maniera graduale nella zona delle abitazioni di edilizia popolare (dove risiede la nostra sede operativa del "Laboratorio di Quartiere") e proprio per questo motivo riteniamo sia il momento giusto per intraprendere delle iniziative che facciano conoscere fra loro le persone, mettendole insieme in attività utili e costruttive che servano a rafforzare le identità, a capire quanto arricchisce conoscere le culture 'altre' e a non sentirsi perciò privati di qualcosa (per gli italiani) dall'arrivo di nuove nazionalità.

La realizzazione del progetto 2014/2015 "I nostri vicini che vengono da lontano", sostenuto dal Fondo per il Volontariato del Ministero delle Politiche Sociali, metterà in moto azioni che, incoraggiando la reciproca conoscenza, l'auto-mutuo aiuto e la solidarietà, cercheranno di contrastare le discriminazioni e di prevenire l'esasperazione di eventuali tensioni.

Nella sede del "Laboratorio", i volontari elaboreranno, insieme agli abitanti che già partecipano alle attività e agli immigrati, varie forme di iniziative che saranno poi presentati a tutto il quartiere negli stessi locali, ma anche a scuola, nelle sedi degli altri gruppi e associazioni, e in occasione delle consuete feste all'aperto in piazza nella bella stagione, in questo caso con condivisione di piatti tipici, di danze, di musiche, ecc. delle diverse culture saranno tutti da scoprire gli abbinamenti di torta di bietole e cous-cous, con la conseguente comprensione e attenzione alle esigenze di tutti, nonchè curiosità ed interesse sui perchè di certe tradizioni, che siano religiose e/o culturali.

Attuando questo progetto, la nostra Associazione vuole puntare a mettere in moto delle azioni più specifiche e mirate per inventare insieme forme nuove ed inedite di convivenza per gruppi e comunità di stranieri che condividono, con gli abitanti di sempre, gli spazi urbani del quartiere, e poter offrire loro dei servizi utili.

Oltre alla ovvia accoglienza dei nuovi arrivati nei laboratori sempre attivi di inglese, informatica, biblioteca, manualità, ecc., intendiamo organizzare:

  • incontri a tema, preparati con gli abitanti provenienti dai diversi Paesi, di presentazione del proprio Paese al quartiere, attraverso proiezione di foto, video, letture, testimonianze sulla propria esperienza di emigrazione, ecc.
    (1 appuntamento Nigeria);
    (2 appuntamento Brasile);
    (3 appuntamento Perù);
    (4 appuntamento Marocco)

  • incontri a tema di conoscenza delle diverse religioni presenti nella comunità del territorio, portando l'attenzione sulla "regola aurea", per tutti i credenti, che per essere fedeli al messaggio più profondo delle loro Scritture, devono anche essere operatori di pace e di convivenza pacifica (1 appuntamento 21 aprile 2015, scarica calendario completo quattro incontri);

  • corso di italiano per stranieri (appuntamento 14 gennaio 2015, scarica volantino);

  • sportello informativo, per indirizzare gli immigrati ai vari servizi cittadini a loro dedicati e per iscrizioni alle attività del progetto (il mercoledì dalle 09.00 alle 11.00);

  • laboratorio multimediale per i giovani (italiani e stranieri dai 12 ai 14 anni) per la costruzione di un video finalizzato a rappresentare, come loro riterranno opportuno e con il supporto di un esperto di video-montaggi, la tematica delle migrazioni all'interno della vita del quartiere (appuntamento 16 gennaio 2015, scarica volantino);

  • rassegna di poesia multilingue (consegna opere entro 20 aprile 2015, scarica regolamento);
  • laboratorio teatrale e musicale giovani (italiani e stranieri dai 15 ai 25 anni), che rappresenti l'esperienza della convivenza a scuola con le sue problematiche, ma anche con la ricchezza educativa del confronto (scarica pieghevole completo appuntamenti) (locandine spettacolo "Barricati");

  • momenti di condivisione in occasione di feste del quartiere.
    Il progetto si propone di raggiungere il risultato di migliorare la convivenza fra le diverse realtà del quartiere, attraverso la comprensione del principale, importante, comune desiderio, presente in tutti, di migliorare la qualità della propria vita, dei propri familiari, della comunità in cui si vive; riconoscendosi nell'altro in questo desiderio e ricordando le emigrazioni che anche gli italiani hanno messo in pratica (anche solo interne dal sud al nord) per raggiungere questo obiettivo.

    Vedersi perciò reciprocamente con occhi diversi, senza il velo di pregiudizi e discriminazioni, in spirito di solidarietà e lavorando insieme per un quartiere che sia ricco di opportunità, che tutti possono contribuire a migliorare, apportando le proprie risorse, nel rispetto delle proprie e altrui differenze.




Associazione il Leccio
Blog Leccio
LIMET Previsioni del tempo
Circolo Arci Sant'Eusebio
Asd VIVI.SE.M.M.
Centro Sociale Oasi
Parrocchia Sant'Eusebio
Istituto Comp. Staglieno
Associazione 10 fuochi
Ass. Amici Pontecarrega
ANGSA Liguria Onlus
Niatri de Quessi
Passi e ripassi
Teatro dell'Ortica


SOSTENITORI



2015/2016 Stare bene, una questione di equilibrio.. corpo-mente-spirito

2014/2015 I nostri vicini che vengono da lontano

2013 Laboratorio di Quartiere: sentirsi utili la migliore medicina

2011 Laboratorio di Quartiere: una splendida opportunità per tutti

2005 Progettiamo Insieme



Visita a Eusebio Sprint
Trenette
Favolescion
Favolescion 2007
Una collina di emozioni 2010
Appetitoso prima gustoso dentro persistente poi.Prove


©Associazione Il Leccio, 2016
Codice Fiscale 95071440101
Sede legale: Via Giacalone 33 - 16141 Genova
Sede operativa: Via Mogadiscio 47 r - 16141 Genova
email: info@associazioneilleccio.it
Tel./Fax. n.010 9416717